Dipendenze:

Tutto ciò di cui non si riesce a fare a meno può costituire un nucleo patologico per una dipendenza patologica: quando un soggetto perde il controllo dei propri comportamenti consentendo a sostanze (droghe, alcool), abitudini ( gioco d'azzardo, sesso compulsivo) di prendere il sopravvento sulla propria volontà.

I “dipendenti” patologici non sono mai presenti a se stessi nel momento in cui sono sotto l'effetto degli agenti che esercitano la dipendenza. Sono costantemente persi nel desiderio di essere in un “altrove” spazio temporale sia nel passato che nel futuro. Questa condizione è una forza molto potente che perpetua lo schema circolare, come quello di un criceto che gira sulla ruota, tipico di chi è oppresso da immobilismo.


Dott.ssa

Maria DE SALVO

Biologa - Arteterapeuta esperta in Biosonorità

Dott.ssa

Giusy CIATTO

Psicologa - Psicoterapeuta