Disturbi dell'attaccamento nei Bambini e negli Adolescenti:

I disturbi dell'attaccamento possono avere una grande variabilità sintomatologica (enuresi, encopresi, iperattività, comportamenti sociali disfunzionali, angoscia da separazione, balbuzie, pavor nocturnus, difficoltà scolastiche, ritiro ed isolamento sociale, conflitti e disagi adolescenziali).


Normalmente il minore ha un buon equilibrio psicofisico quando viene esposto ad un modello di attaccamento sicuro in cui vigono il senso di responsabilità, la comprensione, l'empatia e la risposta efficace ai bisogni manifestati dallo stesso da parte delle figure genitoriali. Quando c'è un'alterazione del rapporto madre-bambino con una compartecipazione della figura paterna e di tutto il care giver familiare, si manifestano i disturbi dell'attaccamento.

Dott.ssa

Maria DE SALVO

Biologa - Arteterapeuta esperta in Biosonorità

Dott.ssa

Giusy CIATTO

Psicologa - Psicoterapeuta