Disturbi del tono dell'umore:

I disturbi del tono dell'umore consistono in una disregolazione delle risposte e delle reazioni di fronte agli stimoli ambientali, che può manifestarsi con una perdita di interesse per se stessi e il mondo esterno nel caso della depressione e con un iperinvestimento di energia nel caso della mania. Infatti i disturbi del tono dell'umore si manifestano lungo una scala che va dalla depressione all'agitazione e alla maniacalità.


Alla base c'è una perdita della capacità di controllare le proprie emozioni, infatti i sentimenti estremi (emozioni che diventano troppo intense o durano troppo a lungo) minano la propria stabilità, spazzando via tutti gli stati d'animo piacevoli. Spesso i disturbi dell'umore si accompagnano ai disturbi d'ansia e ai disturbi del sonno, determinando un forte stato di sofferenza. Non bisogna scambiare la variabilità del tono dell'umore per una patologia poiché il disturbo dell'umore è caratterizzato da un prolungamento abnorme nel tempo di uno stesso stato emozionale, mentre la variabilità è una caratteristica intrinseca alla normalità quotidiana.

Dott.ssa

Maria DE SALVO

Biologa - Arteterapeuta esperta in Biosonorità

Dott.ssa

Giusy CIATTO

Psicologa - Psicoterapeuta